Check In
Check Out
Camere
Adulti
Bambini
Cod. Speciale

Calabria
da scoprire

ITINERARI AD HOC PER SCOPRIRE LA CALABRIA:
COSA VISITARE NEI DINTORNI.

Percorsi che sanno di territorio Il legame tra Altafiumara ed il suo contesto è fortissimo. Proprio per questo, operiamo in collaborazione con realtà specializzate nell’organizzazione di escursioni e visite guidate in luoghi bellissimi (della Calabria e della Sicilia). Numerose anche le attività che possiamo proporvi: visita al Museo Nazionale di Reggio Calabria che ospita i Bronzi di Riace, caccia al pescespada, scoperta delle coltivazioni di bergamotto e tante altre ancora. Chiedeteci e prepareremo per voi autentiche soprese.


Itinerario Reggino Itinerario Tirrenico Itinerario dei Borghi Itinerario Ionico Altre proposte


Villa San Giovanni

Villa San Giovanni

Reggio Calabria

Reggio Calabria

Scilla

Scilla

Bagnara Calabra

Bagnara Calabra

Seminara

Seminara

Palmi

Palmi

Motta San Giovanni

Motta San Giovanni

Pentedattilo

Pentedattilo

Bova

Bova

Locri

Locri

Gerace

Gerace

  • Villa San Giovanni

    Villa San Giovanni

  • Reggio Calabria

    Reggio Calabria

  • Scilla

    Scilla

  • Bagnara Calabra

    Bagnara Calabra

  • Seminara

    Seminara

  • Palmi

    Palmi

  • Motta San Giovanni

    Motta San Giovanni

  • Pentedattilo

    Pentedattilo

  • Bova

    Bova

  • Locri

    Locri

  • Gerace

    Gerace


    Itinerario Reggino

    1
    Villa San Giovanni

    Villa San Giovanni

    Questo è il punto di snodo tra Calabria e Sicilia; è da qui, infatti, che partono le navi che effettuano quotidianamente il tratto di mare da Villa San Giovanni a Messina e viceversa.

    La festa patronale è il 24 Giugno, San Giovanni. La zona di Cannitello, con il suo lungomare animato da bar, ristoranti e pizzerie, ospita, il secondo Sabato di Agosto di ogni anno, la processione a mare della Madonna di Porto Salvo.

    2
    Reggio Calabria

    Reggio Calabria

    A 19km di distanza da Altafiumara Resort & Spa, la città di Reggio di Calabria, in posizione quasi centrale tra il mare e le montagne dell’Aspromonte, vi accoglie con le molteplici attrazioni turistiche, culturali, artistiche e gastronomiche lasciate in eredità dalle numerose popolazioni che hanno colonizzato il territorio nei tempi antichi.

    RICHIEDI INFORMAZIONI PER IL TUO REGGIO TOUR

    I luoghi da visitare

    Torna all'indice


    Itinerario Tirrenico

    1
    Scilla

    Scilla

    Non lontano da Altafiumara Resort & Spa sorge il borgo di Scilla. Di suggestiva bellezza, questo si affaccia sullo Stretto di Messina. Nelle giornate terse, all’orizzonte si possono scorgere le Isole Eolie.

    Ecco cosa visitare: Il Castello Ruffo di Scilla, di origini incerte, che ospita un Faro della Marina Militare; Il quartiere di Chianalea, che inizia dal piccolo porto proseguendo sulla costa. Con le case dei pescatori e le barche ormeggiate, è perfetta per gli amanti della fotografia; Le Grotte di Tremusa, con conchiglie fossilizzate alle pareti, sono raggiungibili in auto percorrendo la strada verso Melia di Scilla; La Chiesa di San Rocco, patrono della città, a cui è legata la festa di San Rocco che si svolge nella seconda metà del mese di Agosto e culmina con i Fuochi di Mezzanotte; La Chiesa di Maria Santissima Immacolata.

    RICHIEDI INFORMAZIONI PER ESCURSIONI
    GAMBARIE D’ASPROMONTE E SCILLA

    Aspromonte

    Passando dai boschi dell’Aspromonte alle calde e trasparenti acque di Scilla, attraverso una strada panoramica eccezionale.

    2
    Bagnara Calabra

    Bagnara Calabra

    A poca distanza da Scilla si trova la città di Bagnara Calabra, la cui lunga spiaggia è divisa in due dal colle di Marturano. Oltre al mare, Bagnara è abbracciata dalle montagne, le cui insenature hanno formato nel corso del tempo alcune grotte. Bagnara è famosa per la produzione artigianale del torrone e la pesca del pescespada.

    Ecco cosa visitare: Torre Ruggiero, costruzione databile al XV secolo, che sorge sullo sperone di Capo Rocchi; Castello Ducale, costruito alla fine dell’anno 1000, che fu raso al suolo dal terremoto del 1783 e fu ricostruito sui ruderi del precedente castello; Fontana di Garibaldi, costruita il 24 agosto 1864, quando Garibaldi sostò a Bagnara; Chiesa del Carmine, uno degli edifici più antichi della città; Chiesa del Rosario.

    3
    Seminara

    Seminara

    Seminara è nota per la lavorazione della ceramica dai colori molto vivaci. Ma non solo per questo: la città è stata teatro di tre battaglie tra la fine del 1400 e l’inizio del 1500.

    Ecco cosa visitare: I ruderi del Castello Mezzatesta, edificato tra il XVI e il XVII secolo; Palazzo Municipale; Obelisco Basiliano, edificato nel X secolo; Chiesa della Madonna dei Poveri, riedificata nel 1930 dopo la distruzione avvenuta durante il terremoto del 1908, che ospita diverse statue di valore; Chiesa di San Marco Evangelista, che ospita opere d’arte tra cui la Madonna degli Angeli.

    4
    Palmi

    Palmi

    La città di Palmi si eleva sul mare a ridosso delle pendici del Monte Sant’Elia, dal quale si può godere di un bellissimo panorama. Sulla costa sono presenti alcune baie, la più famosa quella della Tonnara, e alcuni scogli, tra cui lo Scoglio dell’Ulivo. Palmi è una città ricca di tradizioni: quella della processione della Varia, a cadenza pluriennale, è la più popolare, tanto da essere stata annoverata tra i “patrimoni orali ed immateriali dell’umanità” dall’UNESCO.

    Ecco cosa visitare: Concattedrale di San Nicola; Santuario di Maria Santissima del Carmelo; Torre civica; Fontana della Palma; Torre Saracena; Villa comunale “Giuseppe Mazzini”; Monte Sant’Elia, su cui è collocato un complesso monumentale; Museo Casa della Cultura “Leonida Repaci”.

    RICHIEDI INFORMAZIONI PER CROCIERA COSTA VIOLA

    Costa Viola

    A bordo di un veliero si scoprono le baie e le spiaggette della Costa Viola.

    Torna all'indice


    Itinerario dei Borghi

    1
    Motta San Giovanni

    Motta San Giovanni

    Motta San Giovanni sorge sopra un colle che domina il panorama dello Stretto di Messina.

    Ecco cosa visitare: Castello di Santo Niceto, risalente al X secolo, di cui restano solo ruderi, che fu distrutto nel 1459; Capo d’Armi, un promontorio con vista mozzafiato; Museo Antiquarium; Chiesa della Madonna del Leandro, meta di pellegrini durante la festa del 15 Agosto; Chiesa di Santa Caterina V.M., che dal 15 Agosto ospita l’Effige della Madonna del Leandro; Chiesa di San Michele Arcangelo.

    2
    Pentedattilo

    Pentedattilo

    A circa 7 km salendo verso l’interno dalla città di Melito Porto Salvo, dove sbarcò Giuseppe Garibaldi, il piccolo borgo di Pentedattilo sorge ai piedi di una montagna con cinque cime che suggeriscono l’idea di una mano, da cui il nome. Questo, lentamente abbandonato durante gli anni, sta poco alla volta trovando un modo per rinascere con una serie di piccole botteghe artigianali. Ogni anno, Pentedattilo è tappa del Paleariza, un festival che si svolge in tutti i paesi dell’area grecanica. Inoltre, nel mese di Settembre, è celebrato il festival del cinema.

    1) Pentedattilo – Scoprite la Magna Grecia in un borgo abbandonato ricco di fascino, patrimonio dell’Unesco. Dopo, un tuffo nelle calde acque delle assolate spiagge del Mar Ionio.

    2) Pentedattilo by night - Godetevi un tramonto nelle calde acque del Mar Ionio e visita guidata nell'antico borgo di Pentedattilo con cena tipica inclusa.

    RICHIEDI INFORMAZIONI TOUR PENTEDATTILO

    3
    Bova

    Bova

    Il borgo, il cui nome in greco antico è Vua, è considerato capitale della cultura grecanica in Calabria. Di origine molto antica, è arroccato sulle pendici di un colle. Da visitare il Castello Normanno e il Museo Etnografico. Tra le proposte culinarie, da provare la “Lestopitta di Bova”.

    Roghudi

    Abbandonate la macchina, saltate in sella alla bicicletta e percorrete la strada panoramica del Parco dell’Aspromonte. Lungo il tragitto, potrete osservare le formazioni rocciose che sembrano essere uscite dal set di un film di fantascienza. Scattatevi un selfie accanto alla Roccia del Drago oppure alle Caldaie del latte. Raggiungete la città fantasma di Roghudi frequentata da pellegrini e bestiame; infine, non dimenticatevi di gustare i prodotti tipici in uno degli agriturismi di Bova.

    Torna all'indice


    Itinerario Ionico

    1
    Locri

    Locri

    Importante è la parte antica della città, la cosiddetta Locri Epizefiri, ricca di storia e di reperti archeologici.

    Da visitare: templi, mura e il Museo Antiquarium.

    Nella città di Locri, ecco cosa visitare: Chiesa di S. Caterina; Cattedrale di Santa Maria del Mastro; Palazzo Comunale; Monumento ai cinque Martiri di Gerace; Monumento a Nosside.

    Villa Romana di Casignana

    Dopo lunghi anni di restauro, finalmente la Villa, con i bellissimi mosaici e le terme, ha riaperto le sue porte al pubblico.

    2
    Gerace

    Gerace

    Gerace è considerato uno dei borghi più belli d’Italia. La sua storia è collegata a quella di Locri Epizephiri.

    Ecco cosa visitare: Borgo Maggiore, scavato nel tufo; Palazzo Grimaldi-Serra; Palazzo Migliaccio; Palazzo Arcano; Castello, edificato nel VII secolo d.C., di cui oggi rimangono la torre e alcune mura; Cattedrale, divisa in due parti: Cripta e Basilica; Chiesa di San Francesco; Chiesetta di San Giovannello, considerata la più antica Chiesa Ortodossa d’Italia.

    RICHIEDI INFORMAZIONI PER IL TOUR LOCRI E GERACE

    Torna all'indice


    Scopri altre proposte

    Aspromonte trekking

    Aspromonte trekking

    Per chi vuole gustare appieno il sapore della vera montagna calabrese: boschi verdissimi e panorami mozzafiato a soli pochi chilometri dal mare, attraverso percorsi di trekking di difficoltà varia

    RICHIEDI INFORMAZIONI

    Tropea - Pizzo

    Tropea - Pizzo

    A Pizzo visita della Chiesa di Piedigrotta e del Castello di Murat. A seguire, scoperta dell’antico borgo di Tropea e bagno nelle acque turchesi di Santa Maria

    RICHIEDI INFORMAZIONI

    Torna all'indice

    Siamo lieti di aver contribuito attivamente alla ricerca fondi sulle malattie rare dei bambini sostenuta dall'associazione Action for A-T Charity ed essere stati annoverati tra gli alberghi con riconoscimento di eccellenza "Spirito Filantropico".
    Questo sito utilizza cookie necessari al funzionamento del sito e utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
    Maggiori informazioni